ASSERTIVITÀ, GESTIONE E RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI SUL LAVORO

ASSERTIVITÀ, GESTIONE E RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI SUL LAVORO

Versione base

DescrizioneDestinatariObiettiviMetodologiaContenuti formativiMateriale didatticoOrganizzazioneIscrizione e attivazioneCosti e modalità di pagamentoAttestatoLocation

Il percorso formativo affronta in particolare il tema della gestione delle emozioni, in modo simmetrico, sia per chi le manifesta sia per riconoscerle negli altri. Più specificatamente contestualizza la gestione delle emozioni nell’ambito lavorativo ma, per la natura stessa del percorso emotivo, anche negli altri contesti di relazione quotidiana. Il termine “emozione” deriva etimologicamente dal verbo latino emovere, ossia trasportare fuori, smuovere, scuotere. Si rafforza così la rilevanza delle emozioni nel lavoro se si considera che l’emozione stessa è una reazione ad un evento esterno o interno a noi, di natura sociale, in quanto avviene in relazione agli altri o a delle situazioni, e che ogni evento può provocare emozioni diverse, anche in funzione del valore che assume per la persona stessa. Il contesto lavorativo risulta oggi sensibile a rafforzare nelle persone la capacità nel saper gestire più efficacemente le proprie emozioni. In primo luogo rispetto alle emozioni espresse verso l’esterno, ad esempio con i clienti (customer care), o verso l’interno, ad esempio con i colleghi, i gruppi e le unità operative di appartenenza. Si tratta dell’emotion management, ossia saper gestire le proprie emozioni con un lavoro di osservazione (non analisi) interna e attraverso la manifestazione e comunicazione delle stesse agli altri. Se il percorso emotivo coinvolge sicuramente la dimensione inconscia della persona, le considerazioni legate al contesto del lavoro rafforzano anche il fatto che molti aspetti emotivi possono essere affrontati con un percorso di apprendimento. Nel percorso formativo proposto, oltre alla gestione delle emozioni, si affronterà anche il tema correlato del comportamento assertivo, come pratica di autoconsapevolezza volta a ricercare un equilibrio tra un comportamento passivo o debole e un comportamento aggressivo o direttivo.

Il corso è indirizzato a tutti gli operatori professionisti dei vari settori, ad esempio negli ambiti delle risorse umane, della vendita, dell’educazione, dei servizi alla persona, siano essi responsabili, docenti, formatori, educatori, consulenti d’acquisto, operatori sociali, addetti front line, ecc.. E’ aperto a chiunque desideri approfondire alcune caratteristiche del proprio ed altrui comportamento sul versante della gestione delle emozioni e dell’assertività.

A livello cognitivo (sapere):

  • Acquisire conoscenze sulle emozioni e su come si sviluppa il percorso emozionale.
  • Conoscere i principi teorici alla base delle emozioni, della resilienza e dell’empowerment.
  • Conoscere i principali modelli di riferimento sul riconoscimento delle emozioni e del comportamento relazionale.
  • Comprendere le differenze tra diversi tipi di comportamento (assertivo, passivo, aggressivo.)

A livello motivazionale (saper essere):

  • Migliorare la propria autoconsapevolezza nella gestione delle emozioni nei diversi ambiti di relazione.
  • Saper riconoscere e gestire le emozioni sul lavoro.
  • Sviluppare abilità per affrontare con maggiore efficacia e padronanza emotiva (coping) le relazioni interpersonali.
  • Potenziare competenze e abilità per adottare comportamenti assertivi.
  • Progettare ed implementare un proprio percorso di sviluppo personale ed emotivo per saper gestire i propri comportamenti nella relazione interpersonale.

A livello tecnico operativo (saper fare):

  • Acquisire abilità tecnico – pratiche per il riconoscimento e la gestione delle proprie ed altrui emozioni.
  • Acquisire modelli di osservazione per l’autoconsapevolezza nella gestione delle emozioni e dei comportamenti conseguenti.
  • Affinare le tecniche e modalità di espressione delle emozioni negli ambiti di lavoro e non.
  • Adottare tecniche per l’adozione di un comportamento assertivo.
  • Saper affrontare le situazioni interpersonali e di relazione con le persone difficili.

Il corso, oltre all’esposizione del docente, assume un carattere sperimentale e pratico e favorirà il confronto tra i partecipanti sui temi trattati.

In particolare sul tema delle emozioni si effettueranno delle esercitazioni individuali con un Questionario sul riconoscimento delle emozioni base (gioia, paura, rabbia, tristezza) con il relativo scoring e profilo. Si svolgeranno dei lavori di gruppo o in plenaria con una griglia di analisi per analizzare una situazione di forte impatto emotivo in contesti lavorativi e non (1. Analisi della situazione, 2. Cosa volevo fare, 3. Cosa ho fatto, 4. Che cosa mi ha portato ad agire così). Per l’apprendimento e la mobilitazione nella gestione delle proprie emozioni si sperimenterà il modello delle Zone (Zona di comfort, Zona di rischio e Zona di stress) con esercitazioni pratiche. Verrà proposto in forma pratica il Modello Selflowers, liberamente tratto dalla teoria dei tipi psicologici junghiani per fornire delle indicazioni su come ci si rapporta alla realtà esterna ed interna e per fornire utili suggerimenti per lo sviluppo personale. La metodologia sperimentale e pratica sul tema del comportamento assertivo verrà proposta con un esercizio, il Tui shou, tecnica del Taijiquan, che costituisce una introduzione alla pratica marziale ed alla sua strategia per sapere come reagire costruttivamente alla “spinta” dell’alto”, anche in termini di comportamento assertivo. Si propone anche un filmato/video di circa 30 minuti su “Come comunicare con le persone difficili”, spunto utile per adottare comportamenti emotivi ed assertivi coerenti.

  • La definizione di “emozione” e il percorso emotivo: dall’evento, all’emozione, alla reazione, al comportamento conseguente.
  • Le emozioni di base (gioia, paura, rabbia, tristezza).
  • Il riconoscimento e la gestione delle emozioni sul lavoro e negli altri contesti.
  • La resilienza e l’empowerment per saper fronteggiare le situazioni emotive.
  • Analisi di eventi emotivi e debriefing.
  • Il modello delle Zone ((Zona di comfort, Zona di rischio e Zona di stress).
  • Il riconoscimento del proprio stile comportamentale ed emotivo per una efficace integrazione “con” e “nel” gruppo. Il modello Selflowers.
  • Le tre modalità di un comportamento relazionale: il comportamento assertivo, il comportamento debole/passivo, il comportamento aggressivo/direttivo.
  • Simulazioni pratiche di comportamenti assertivi.
  • Laboratorio di Tecniche Espande
  • Il Tui shou: equilibrio, controllo e percezione di un comportamento emotivo difficile.
  • Proiezione di un video/filmato su “Come comunicare con le persone difficili”, per adottare comportamenti emotivi ed assertivi coerenti, con relativo debriefing.

NB: Lo sviluppo del programma avrà necessariamente un andamento circolare in quanto i contenuti delle singole unità didattiche potranno essere ripresi più volte durante il corso in un processo di approfondimento progressivo.

Dispense elettroniche o cartacee sui contenuti del corso, slide, schemi delle lezioni frontali, esercizi con le relative istruzioni, letture consigliate per gli approfondimenti, copia dei lavori di gruppo.

Il percorso consiste in dodici ore formative suddivise in sessioni da definire secondo esigenze (una giornata intera, 8 ore e una di 4 ore).In considerazione della programmazione formativa e didattica e dei contenuti trattati è richiesta la frequenza completa al corso.

Nel caso in cui il corso sia attivato su commissione/progetto di Istituzioni, Enti pubblici o privati, l’organizzazione viene concordata sulla base delle esigenze e disponibilità specifiche.

La richiesta di iscrizione va formulata sull’apposito modulo, allegando ricevuta di versamento della quota di iscrizione e un breve curriculum formativo e/o professionale

Il corso viene attivato con un numero minimo di 10 iscritti ed un massimo di 20

Costo: € 260,00 (+IVA)

Al momento dell’iscrizione va versato, come caparra, un anticipo sulla quota di iscrizione di € 80,00 (+IVA), e all’avvio del corso va effettuato il saldo dell’intero importo.

Qualora il corso non venisse attivato per mancanza del numero minimo di partecipanti o altro motivo, le quote versate verranno restituite per intero.

In caso di rinuncia da parte del richiedente la caparra non è rimborsabile.

Le spese di trasporto, vitto e alloggio non sono comprese nella quota di iscrizione

Tutti i versamenti vanno fatti sul c/c di ESPANDE SRL (IBAN: IT50L0854223700000000045439).

Alla fine del percorso verrà consegnato un attestato di frequenza con profitto del corso “ASSERTIVITA’, GESTIONE E RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI SUL LAVORO”, per complessive 12 ore teorico – pratiche.

La sede ordinaria del corso è a Imola presso il Centro Espande o presso altra struttura indicata al momento dell’avvio.