BIOENERGETICA, INTEGRAZIONE DI MENTE E CORPO

A cura di Massimo Bucher, fisioterapista

 

“Ci vuole veramente poco per sentirsi vivi e vibranti, basta cominciare ad abbandonare il controllo che abbiamo su di noi e lasciare il corpo muoversi, respirare, giocare. Ognuno ha i suoi tempi, è sbagliato cercare risultati nell’immediato.

 

L’armonia del corpo e della mente è la condizione essenziale per mantenere la salute e il benessere. Stabilità che, oggi, risulta sempre più difficile da raggiungere nonché da mantenere a causa delle condizioni stressanti a cui tutti, nostro malgrado, siamo sottoposti. Gli innumerevoli impegni che costellano la nostra vita e le forti pressioni che subiamo creano in noi pesanti squilibri che non ci consentono di vivere appieno, spegnendo quelle emozioni orientate al piacere e alla gioia di vivere.

La struttura della nostra società, certo non ci viene in aiuto, sottoponendoci di continuo ad un bombardamento da parte dei media di modelli legati all’immagine, al potere e al denaro che ci spingono all’imitazione e all’omologazione. Le figure che le pubblicità ci propongono sono figure perfette, che tendono a far scomparire l’idea di vecchiaia, sofferenza, diversità, morte, “esaltando” l’efficienza e la superficialità. Sono tutti modelli irraggiungibili che non possono che generare false aspettative non realizzabili e che conducono a terribili frustrazioni che, se non gestite con equilibrio, possono comportare anche dei malesseri di ordine fisico oltre che psicologico.

È per questo motivo che negli ultimi anni stiamo assistendo ad una vera e propria esplosione di discipline che si awalgono di un approccio olistico alla salute, promuovendo l’integrazione della mente e del corpo. “È solo nella perfetta armonia tra corpo, mente ed emozioni che possiamo raggiungere un senso di integrità morale e personale, di amore per gli altri e di rapporto con il divino”, sostiene Alexander Lowen, fondatore della terapia bioenergetica.

Che cos’è la bioenergetica?

È un percorso pratico che si basa su esercizi fisici e di respirazione per conoscere noi stessi e creare armonia, forza e piacere dentro di noi. Si basa su una visione olistica dell’uomo per cui mente e corpo sono espressione di un’unica sorgente di impulsi, di energia vitale. Spesso non siamo in contatto con noi stessi, col nostro corpo, col nostro sentire, ed allora percepiamo il nostro pensiero come qualcosa di scollegato dal fisico. Questo può provocare disagi e tensioni nella nostra vita.

A cosa serve ?

Serve a stare bene con noi stessi, a trovare vitalità e piacere dentro di noi, a sentirsi vivi e svegli e a godere della nostra vita”.

Riesce davvero a sbloccare le tensioni e a stabilizzare il nostro equilibrio psicofisico?

Lavorando sul corpo e sul respiro ci si sente più presenti, vivi e vitali. Si sperimentano movimenti che permettono di sfogare le tensioni accumulate. Le tensioni sono pensieri ed emozioni rimasti dentro di noi e non espressi; nel tempo si strutturano come corazze muscolari che ci appesantiscono e limitano la nostra energia di base.

Per quanto tempo è necessario praticare al fine di goderne i suoi vantaggiosi effetti?

Ci vuole veramente poco per sentirsi vivi e vibranti, basta cominciare ad abbandonare il controllo che abbiamo su di noi e lasciare il corpo muoversi, danzare, sciogliersi, respirare, giocare. Certo è che ognuno ha i suoi tempi, ma è sbagliato cercare effetti o risultati nell’immediato. L’importante è trovare il piacere di sentire se stessi. Non è terapia ma piuttosto un percorso di autoconoscenza per vivere nella meraviglia del presente.